lunedì 1 agosto 2011

Cipolline Borettane In Agrodolce

Un contorno sfizioso che utilizza le piccole cipolle della vicina Boretto (RE) e che mi sa tanto di rustico, di vecchi sapori di una volta ma che, di fatto, viene riproposto da molti ristoranti e gastronomie anche come antipasto.
Ah, dimenticavo: è anche dietetico e molto economico (la crisi colpisce anche la cucina)!



Ingredienti (per 2 persone)
·         250gr di cipolline (una decina di cipolline)
·         3 cucchiai di aceto di vino bianco
·         50 ml d’acqua
·         Zucchero
·         Olio
·         Sale

Procedimento
Sbucciare le cipolline, pulirle e sciacquarle abbondantemente. Asciugarsi le lacrime.
In un bicchiere fare una miscela di aceto, acqua e due bei pizziconi di zucchero.
In una padella versare un po’ d’olio (quanto basta per coprire il fondo) e mettere le cipolline.
Far rosolare per un paio di minuti a fuoco vivace, girando e rigirando le cipolle.
Aggiungere la miscela di aceto e un pizzico di sale. Riportare a bollore.
Abbassare la fiamma, mettere un coperchio e lasciar cuocere lentamente per 30-45 minuti girando di tanto in tanto.
Le cipolline sono pronte quando il liquido di cottura si è ritirato quasi del tutto e comunque devono essere morbide ma non spappolarsi (provare la consistenza con una forchetta).
Servire calde o fredde, a seconda dei gusti e della stagione.

Note
La cottura con l’aceto contrasta parzialmente “l’alito che sa di morte” tipico della cipolla; per quanto riguarda la digestione, devo dire che non ho avuto particolari problemi nonostante sia un po’ delicatina di stomaco.

La cosa più lunga, noiosa e commovente di questa ricetta è pulire le cipolle; non fatevi ingannare dai tempi piuttosto lunghi di cottura perché fortunatamente non è necessario stare incollate ai fornelli.


Con questa ricetta partecipo al contest Aceto Sopraffino de La Cuochina in collaborazione con R2M.

Ilaria

2 commenti:

  1. Grazie! E in bocca al lupo :)

    RispondiElimina
  2. 1000 grazie per la tua ricetta e per aver partecipato al nostro contest!

    Chiara
    R2M
    http://www.r2m.it

    RispondiElimina