lunedì 11 marzo 2013

Risotto al prosecco



Se vi è avanzato del prosecco (ahahahahah!) e non volete berlo (ri-ahahahahah), ecco come potete utilizzarlo.

 
Ingredienti (per 2 persone)
·         160gr di riso
·         1/2 porro o una cipolla bianca di piccole dimensioni
·         200ml di prosecco
·         panna (preferibilmente fresca)
·         burro
·         brodo vegetale q.b
·         sale

Procedimento
Affettare il porro, che preferisco alla cipolla in quanto più delicato, e cuocerlo in acqua salata. Sgocciolare e frullare fino ad ottenere un composto cremoso (ho sempre desiderato scriverlo!). L'acqua di cottura sarà il nostro brodo vegetale di partenza.
In una pentola, far sciogliere il burro e tostare il riso a fiamma alta, versare un goccio di prosecco e far sfumare, abbassare la fiamma, aggiungere altro prosecco fino a coprire il riso e proseguire la cottura normalmente, mescolando di tanto in tanto e ricordando di aggiungere via via il prosecco (tranne circa un cucchiaio che ci servirà alla fine) e quando questo sarà terminato, il brodo vegetale.
A cottura quasi ultimata, aggiungere la crema di porro/cipolla, amalgamare bene, versare l'ultimo goccio di prosecco e regolare di sale.
Spegnere la fiamma e mantecare con un cucchiaio di panna (anche due se è quella a lunga conservazione, dal momento che è più densa).

Nota
Il segreto per la buona riuscita di questo risotto è utilizzare il prosecco a temperatura ambiente in modo che non vi venga voglia di trincarvene un po' durante la preparazione ;-)

Buon risotto!
Ilaria


2 commenti:

  1. ogni tanto lo preparo anche io e mi piace un sacco, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  2. che buono...adoro il risotto ;))

    RispondiElimina